Agenda digitale

Sempre online: lo sviluppo dell’infrastruttura digitale è uno dei progetti più importanti del governo federale
Sempre online: lo sviluppo dell’infrastruttura digitale è uno dei progetti più importanti del governo federale The New York Times/Redux/laif
L’economia tedesca è sulla soglia della quarta rivoluzione industriale. Il governo federale spinge l’evoluzione digitale.

L’economia si trova sulla soglia della rivoluzione industriale. Sollecitati da Internet, in un processo di trasformazione digitale il mondo reale e quello virtuale diventano un Internet degli oggetti. Per l’industria e l’economia dei servizi la digitalizzazione rappresenta una cesura storica. Sotto il termine generico Industria 4.0 vengono riassunte soluzioni, processi e tecnologie che descrivono un grande impiego di tecnologie informatiche e un intenso grado di connessione dei sistemi dentro le fabbriche. Molte imprese tedesche sono sulla via della Industria 4.0, con cui viene portata avanti in modo particolare la digitalizzazione della tecnologia di produzione e della logistica. Nel complesso l’economia si aspetta che la concorrenza internazionale relativa al primato tecnologico della produzione diventi sempre più spietata. Il governo federale sostiene e gestisce attivamente la trasformazione digitale e a questo scopo ha concepito una “agenda digitale” con sette settori di attività. Questi comprendono tutti i settori sociali, dallo Stato all’economia, passando per cultura, istruzione e ricerca. La trasformazione digitale non viene vista come un semplice processo tecnologico, bensì come un processo sociale che tratta problemi di libertà e democrazia, fino alla tutela del singolo.

dpa/Kembowski

Con la “Agenda digitale” la Germania dovrebbe diventare a medio termine il primo fornitore per l’Industria 4.0 e il Paese di crescita ­digitale numero uno in Europa. Alcuni studi prevedono in scenari positivi che l’Industria 4.0 porterà un ulteriore potenziale ­
di crescita tra i 200 e 425 miliardi di Euro. Il settore delle tecnologie dell’informazione e della telecomunicazione (TIC), in quanto 
tecnologie trasversali, avrà un ruolo chiave. Già oggi il 23 per cento della crescita della produttività è dovuto ad investimenti nel settore TIC. 900.000 occupati hanno realizzato un fatturato di 228 miliardi di Euro. La Germania è così, dopo gli USA, Giappone e Cina, il quarto maggiore mercato nazionale e il maggiore mercato TIC in Europa.

Lo sviluppo dell’infrastruttura digitale, soprattutto degli accessi ad Internet a banda 
larga, è uno dei compiti più importanti della digitalizzazione. Uno degli obiettivi è creare entro il 2018 un’infrastruttura a banda larga a copertura nazionale con una velocità minima di scaricamento dei dati di 50 Mbit/s. Il governo federale e l’economia hanno preparato un completo pacchetto di 10 miliardi per diffondere la banda larga. L’87 per cento dei nuclei familiari hanno già oggi un accesso Internet a banda larga. Ciononostante nella copertura a banda larga ci sono ancora differenze tra i vecchi e i nuovi Länder, nonché tra le città e le zone rurali. Nel 2015 quasi due terzi di tutti i nuclei familiari (64 per cento) hanno accesso ad Internet a banda larga con una velocità di almeno 50 Mbit/s, in genere su rete fissa. Quattro su cinque nuclei familiari in città, ma uno ogni cinque (20 per cento) nelle aree rurali, dispongono di accessi ad Internet con una velocità superiore a 50 Mbit/s. La telefonia mobile LTE copre il 92 per cento di tutti i nuclei ­familiari.

Related content